Skip to content

3 consigli utili per prepararsi al trasferimento all’estero

Ti trasferisci in una nuova città? Ecco alcuni nostri consigli utili per integrarti più velocemente, riducendo lo stress

Trasferirsi in una nuova città, specie se all’estero, è un’idea esaltante per la maggior parte delle persone che sentono di voler cambiare vita.

Che il motivo del trasferimento sia il lavoro (ancora da cercare, già trovato oppure una delocalizzazione aziendale), o che si tratti della ricerca di uno stile di vita diverso rispetto a quello attuale, è bene che tu abbia chiaro in mente che questa nuova avventura non sarà priva di ostacoli… ma che tutti sono superabili!

La chiave del successo di un trasferimento sta proprio nel non farsi cogliere impreparati da quelle che saranno le diversità rispetto al luogo che vivi ora, in termini di leggi e regolamenti si, ma anche di lifestyle.

Abbiamo raccolto per te alcuni consigli utili per prepararti al trasferimento, basati sulla nostra lunga esperienza di Expat Assistance, sperando ti siano utili per orientarti su ciò che dovrai fare prima di compiere questo passo importante.

 

Studia i regolamenti del nuovo paese

Come accennavamo, la prima cosa da fare se ti trasferisci all’Estero, è ricordare che i regolamenti e le leggi variano da Paese a Paese, quindi è molto importante che tu parta già informato su quelle che sono le differenze del nuovo Paese che ti accoglierà rispetto a quello di provenienza.

Contatta l’Ambasciata o il Consolato e chiedi a loro tutte le informazioni di cui avrai più bisogno:

  • Visti e permessi
  • Restrizioni o tasse sulle masserizie che stai trasferendo
  • Dazi e procedure di importazione per gli articoli di valore
  • Vaccinazioni o quarantene per eventuali animali domestici
  • Assicurazioni e sanità

Assicurati di presentare le domande per i permessi o i visti necessari in tempo e vigila sulle scadenze dei tuoi principali documenti.

Se l’elenco già ti confonde o ti spaventa l’idea di poter sbagliare, o semplicemente detesti la burocrazia, affidati a un Expat Assistance come La Relocation per delegare questi fondamentali primi passi con la certezza di eseguire tutto a regola d’arte.

Usi e Costumi del nuovo Paese

Se ti trasferisci all’Estero ti consigliamo non solo di fare prima un corso di lingua qualora parlassi una lingua differente, ma anche di documentarti in maniera approfondita sulla Cultura e le usanze della nuova città.

Oltre a informarti su usi e costumi differenti dal tuo Paese di provenienza, ci possono essere vere e proprie “sfumature” che ti faranno già sentire a casa tua in un colloquio con le nuove persone che incontrerai.

Vuoi un esempio?

Se i tuoi vicini ti chiederanno con estrema naturalezza: “Mi lasci il tuo Natel, cosi’ ci sentiamo?”, sappi che nel lessico svizzero italiano il Natel è il cellulare 🙂 ,quindi non ti stanno parlando in lingua aliena, ma semplicemente è il termine utilizzato…certo, devi saperlo! 

Se in ufficio, il tuo collega di scrivania ti chiedera’ di “passargli il Tipex”, semplicemente vuole il bianchetto (per cancellare)

Se ti parleranno dei “Tre pilastri”, nulla avrà a che fare con sistemi innovativi di edilizia, ma sul sistema della previdenza sociale elvetica, basato su tre modalità distinte di risparmio in vista della vecchiaia o di un infortunio.

E potremmo andare avanti a fare esempi…

Se non vuoi affrontare le piccole e grandi cose da solo, la Relocation può aiutarti nell’integrazione nel nuovo Paese attraverso corsi di lingua, supporto a itinerari per orientarti nel nuovo quartiere e Cantone, istruirti sul piccolo dizionario locale per farti sentire subito a casa!

  

Preparati (anche) psicologicamente

Checché se ne dica, gli studi psicologici suggeriscono che:

Fin dalla nascita, instauriamo importanti legami con l’ambiente in cui viviamo e che essi sono paragonabili agli stili di attaccamento che si creano con la persona che si prende maggiormente cura di noi nei primissimi momenti della nostra esistenza.

Di conseguenza entrambe le tipologie di legame, sono caratterizzate da un’importanza fisica legata alla sicurezza e protezione e da una forte componente affettiva.
[…] Il trasferimento o la perdita improvvisa del luogo d’attaccamento è considerata un evento potenzialmente stressante, aggravata soprattutto nei casi in cui essa è causata da catastrofi naturali o perdita di persone care.

Il distacco dunque dal proprio ambiente è un evento che può creare un forte disagio psicologico e sfociare in serie problematiche
– Davide Algeri, Psicologo e Psicoterapeuta


Il distacco dal proprio ambiente, dunque, è un evento che può creare un disagio a qualunque età, per cui è bene porre rimedio, prevenendo lo Shock Culturale. 

La Relocation offre un servizio ormai rodato di assistenza psicologica, erogata da professionisti certificati, che agisce prima-durante-dopo il trasferimento, mirata proprio ad aiutare i nostri clienti expat ad affrontare questo cambiamento con serenità ed equilibrio. 

Per ricevere assistenza qualificata nel tuo trasferimento in una nuova città, contatta subito La Relocation per un colloquio conoscitivo: info@larelocation.ch

Condividi questo articolo sui social